Palagiano è situato a 25 km da Taranto (Puglia) e si estende su una placida e rigogliosa pianura coltivata ad agrumeti, vigneti ed uliveti.

La cittadina è denominata la “Conca d’Oro” per l’abbondante fertilità del suo terreno. A 5 km dal mare, il suo litorale lungo 7 km è caratterizzato da dune e sabbia finissima, è preceduto per tutta la sua lunghezza da una fascia di terreno su cui insiste una stupenda pineta che si estende da Chiatona a Castellaneta Marina  e che annovera fra i suoi alberi il pino più vecchio d’Europa.

“A Palagiano è sempre festa” racconta un detto che risponde sicuramente a verità: nel mese di maggio si festeggia “San Nicola”, in agosto “San Rocco”, ad ottobre la “Madonna della Stella” e nel mese di dicembre ha luogo la “Sagra del Mandarino“: prodotto tipico della zona. In queste occasioni il paese viene addobbato a festa con le luminarie, la banda locale si esibisce per le strade e i venditori ambulanti con le loro “bancarelle” animano le vie principali. Un’area del paese viene adibita a “Luna Park” per la gioia di grandi e piccini. Il clima che si respira è piacevolissimo anche grazie allo spiccato senso di ospitalità tipico dei palagianesi.

Data la sua favorevole posizione geografica da Palagiano è possibile raggiungere i luoghi di maggiore interesse Pugliesi. Gli operatori turistici locali saranno lieti di ospitare i turisti offrendo loro servizi adeguati alle specifiche esigenze.

 Forse non sapevate che…

  • Palagiano vanta il primato nella produzione del mandarino con marchio I.G.P., nel mese di dicembre, infatti, ha luogo la famosa “Sagra del Mandarino”, prodotto tipico della zona
  • La dieta mediterranea è patrimonio dell’Unesco: orecchiette, burrata, pane di Altamura, ‘friselle’ al pomodoro e ortaggi ne sono gli elementi più importanti. Immancabile anche il vino Primitivo, un’eccellenza gastronomica che pone la Puglia nella top 10 delle destinazioni preferite dagli amanti del vino.
  • La Puglia fornisce l’80% dell’intera produzione mondiale della pasta e dell’olio extra vergine di oliva.
  • Ogni singolo ulivo è protetto dall’Unesco.
  • La limpidezza e il colore cristallino del mare sono certificati da prestigiosi riconoscimenti, come la celebre Bandiera blu.

Escursioni

Il territorio pugliese è un territorio incontaminato all’interno del quale mare, cultura, arte, tradizione e spiritualità si fondono in un unicum variegato e poetico.  Hotel Accord LE ROSE propone un approccio alla vacanza differente, legato intimamente al territorio in cui sorge.

PALAGIANELLO e MOTTOLA, dove la civiltà rupestre presenta il più vasto campionario architettonico ed artistico: la gravina, creatasi nel corso dei millenni dal lento defluire delle acque piovane sulla roccia friabile e in cui è possibile ritrovare case scavate nella roccia abitate nel passato dall’uomo, numerose cripte, inserite negli agglomerati ipogei, inoltre il Castello Caracciolo, santuari, cappelle, affreschi. Diversi percorsi turistici guidati alla scoperta di monumenti storici, grotte e chiese rupestri medievali, dove ammirare incantevoli panorami a ridosso della Gravina, trekking a cavallo, visite guidate in carrozza (un modo suggestivo di conoscere il nostro territorio) e tour enogastronomici (percorsi “lenti” all’insegna di degustazioni legate alla tradizione culinaria locale”).

I MUSEI, Museo Archeologico Nazionale e degli Ori di TARANTO, Museo delle Ceramiche e dei Presepi a GROTTAGLIE, Museo dei Padri e della Maiolica a LATERZA, Museo di Rodolfo Valentino a CASTELLANETA

TARANTO, la città dei due mari, fiorente colonia dell’antica Magna Grecia, ricca di testimonianze storiche, sede di un importante Museo Archeologico Nazionale

MATERA, nella vicina Basilicata, le chiese rupestri ed i “Sassi”, straordinario nucleo urbano scavato a strapiombo nella roccia, patrimonio mondiale UNESCO

GROTTAGLIE,  il “Quartiere delle Ceramiche”, le chiese e i monumenti, le gravine e le cave, i frantoi ipogei

LOCOROTONDO, MARTINA FRANCA e CISTERNINO, la suggestiva VALLE D’ITRIA estesa tra Bari, Taranto e Brindisi

ALBEROBELLO, capitale dei misteriosi trulli, patrimonio mondiale UNESCO

OSTUNI, la “Città Bianca” dalle caratteristiche abitazioni imbiancate a calce

GROTTE DI CASTELLANA, il più grande e spettacolare complesso di cavità carsiche in Italia

TRANI, il porto, i palazzi storici, la cattedrale e le numerose chiese, splendidi esempi dello stile romanico-pugliese

CASTEL DEL MONTE, capolavoro unico dell’architettura medievale costruito da Federico II di Svevia, patrimonio mondiale UNESCO

OTRANTO, la “Porta d’Oriente”, tra i borghi più belli d’Italia

PARCO NAZIONALE DEL GARGANO, lo sperone d’Italia, incantevole per la varietà e ricchezza dei paesaggi

 

Per i percorsi turistici nelle vicine città di Mottola e Palagianello è prevista una quota di partecipazione che varia in base al numero di persone aderenti e al percorso scelto; la quota comprende ticket di ingresso, consegna di materiale informativo e guida specializzata. La visita alle città di Alberobello, Martina Franca, Matera etc.. possono essere realizzate in forma libera e autonoma o con guida specializzata su richiesta.